4 processi da tenere sotto controllo per un 2020 di successo

4 processi da tenere sotto controllo per un 2020 di successo

Tempo di lettura: 4 min
4 processi da tenere sotto controllo per un 2020 di successo

Anno nuovo, vita nuova… Ma soprattutto nuove sfide!
La principale? Probabilmente anche la più impegnativa: non sovraccaricarci più del dovuto (come sempre!) e soprattutto dare un’ordine di importanza a ciò che dobbiamo fare.

A cosa devo rivolgere maggiore attenzione? Da dove devo cominciare? In quali tempi? 
Le domande sono tante e ognuno, certo, ha le proprie. 
Ma ci sono azioni, che possiamo compiere, che sono fondamentali per lasciarci poi tutto il tempo per implementare il nostro business, occuparci della nostra azienda in modo più proattivo, cercare di crescere, anche qualitativamente.
E per tutto il resto, ne abbiamo parlato approfonditamente: è necessario, in azienda, imparare a delegare! Perché la delega, quando usata con cognizione di causa, può essere veramente uno degli strumenti più potenti che possiate avere!

Sappiamo bene che conoscete il vostro lavoro come nient’altro, ma vi diamo comunque un suggerimento sui 4 processi da tenere sotto controllo per un 2020 davvero produttivo
 

  1. Processo aziendale: Marketing

    Saper comunicare i propri prodotti o servizi non è mai semplice e soprattutto comporta sempre dei rischi.
    Questo è inevitabile e succede anche nella vita di ogni giorno: non sappiamo mai se verremo veramente compresi fino a quando non decidiamo di esporci.

    Fortunatamente però in una realtà aziendale possiamo già conoscere quali sono le difficoltà in cui possiamo incappare e fare in modo che ciò non succeda.

    Quali sono i rischi di un marketing “sbagliato”?
    Sicuramente:
    • la produzione di campagne indifferenziate (sovrapposizioni di target, errori nel messaggio comunicato, poca chiarezza, segmentazione di potenziali clienti errata)

    • la scarsa visibilità delle campagne, e quindi la loro efficacia

    • la perdita di informazioni e di dati da analizzare.

    Insomma tutto ciò per cui investiamo denaro che però non ci fa guadagnare nulla né in termini di fatturato né di visibilità!

    Per questo è sempre necessario lavorare in modo “coordinato” e che il team dedicato alle azioni marketing sia allineato con il team delle vendite e viceversa, e assicurarci che il flusso di informazioni tra un attore e l’altro sia corretto.

    Si tratta di monitorare ogni singolo processo e sicuramente non è una cosa che potete fare a mano o “a vista”.

    Ci sono dei software avanzati che possono aiutarvi a gestire tutto questo e che possono risultare veramente decisivi, in particolare nel direct marketing

    Strumenti che, per esempio, vi permettono di lavorare su una segmentazione dei soli contatti interessati potenziali (grouping), di inviare DEM (direct email marketing) con offerte mirate e personalizzate, recall telefonici, promemoria su successivi recall e soprattutto un’analisi dei risultati che vi facciano comprendere il successo o l’insuccesso dell’offerta commerciale.
  2. Processo aziendale: Vendita

    Lo stesso vale anche per le vendite! I maggiori rischi sono
    • avere informazioni incomplete sui clienti

    • avere un'agenda di appuntamenti confusa o non aggiornata

    • avere un'inefficacia in termine di trattative e di conseguenza vendite.

    Anche qui è fondamentale essere in completo allineamento con il marketing e saper pianificare appuntamenti avendo già a disposizione informazioni quanto più complete possibili dei nostri interlocutori.
    Meglio li conosciamo, più capiremo dove far leva per vendere i nostri prodotti e venire loro incontro.

    Anche qui, dimenticatevi di fare tutto da soli. È poco pratico ed efficace!

    Non solo si rivelerebbe estenuante, ma anche controproducente.
    Esistono software capaci di gestire l’anagrafica dei vostri potenziali clienti in modo preciso e di monitorare tutti gli step del vostro rapporto, dal primo incontro, alle telefonate, alla preparazione dell’offerta economica fino alla sua presentazione e chiusura della trattativa (positiva o negativa), con l’analisi di pipeline e risultati inclusi.

    Questi strumenti non solo sono un aiuto nell’immediato, ma vanno a creare un vero e proprio storico dei vostri contatti che può rivelarsi veramente utile per capire i nostri punti deboli, ma anche quelli di forza.<
  3. Processo aziendale: Assistenza

    Fornire ai propri clienti una buona assistenza è fondamentale.

    Poche cose come un’assistenza precisa e puntuale riescono a creare fidelizzazione!

    I rischi di un customer care pressapochista o mal organizzato?
    • clienti insoddisfatti e lamentele

    • riduzione degli incassi e aumento delle disdette

    • mancanza di informazioni sui prodotti/processi o servizi difettosi.

    Insomma meglio evitare.

    Se invece saprete tenere traccia delle richieste dei vostri clienti e dello storico del rapporto con loro, tutti saranno più soddisfatti e propensi all’up-selling.
    >Anche qui però avvaletevi degli strumenti giusti, sia per quanto riguarda l’assistenza telefonica che la gestione dei reclami.

    Utilizzate un software che vi permetta innanzitutto la registrazione della telefonata, che registri chi ha chiamato, cosa ha chiesto, se è stata fornita o meno una soluzione, se il contatto è stato inoltrato con successo a chi di dovere.
    Ma anche la chiusura del ticket e le analisi delle attività.

    Tutto questo vi permetterà di fare di volta in volta un punto sul presente, ma anche di saper organizzare le azioni future.
    Perché nell’assistenza e nella cura dei clienti… beh, parliamo di relazioni con altre persone e quindi si può sempre migliorare!
  4. Processo aziendale: Ordini

    Ordini cartacei, telefonici o via email con relativi costi, rischio di errori, tempi lunghi, opportunità perse: con gli ordini non si scherza!

    Anche perché la disorganizzazione, in questo senso, costa e non poco!
    In termini di tempo, energia, denaro, sprechi e chi più ne ha più ne metta.

    Vi serviranno software in grado di gestire ogni vostro movimento con la maggior precisione possibile.

    In grado di centralizzare gli ordini in un unico “posto”, in connessione con lo storico dei vostri clienti e nell’ottica di ridurre tempi, costi ed errori in favore di un aumento del business.
Date sempre molto importanza a questi 4 aspetti e nella gestione della vostra attività e questo 2020 sarà pieno di soddisfazioni e, perché no, magari un po’ di fatica in meno!

 

Scritto da Redazione
Creato il 20 Febbraio 2020
Categoria azienda efficiente
Condividi il post